CorpiSanti

Un mio pezzo per Humboldt Books Travellers inizia così: 'Sono stato attratto dal terzo paese al mondo – e primo in Europa – per tasso di omicidi. Ma quando sono stato la prima volta in Lituania non lo sapevo. Ho avuto solo la sensazione dall’alto, atterrando alla periferia di Vilnius, che ogni casa avesse sottratto esattamente il suo spazio al bosco, separando la vita delle persone dalla foresta. Invece avrei già potuto sentire come la parte nera del paese – tutti questi morti ammazzati – fosse tra gli alberi attorno alle case.'
Scrivendo 'esattamente' pensavo a questa lastra di acciaio da 12 millimetri per 3 metri e lunga settanta metri, che separa questa casa dalla foresta. Bianca verso la casa, nera verso gli alberi.

Un lavoro diretto ai limiti della violenza e sostenuto da un testo altrettanto veloce nell'individuare le cose su cui ha un senso lavorare e quelle sulle quali comunque si può fare poco e per le quali non vale la pena sprecare tempo. Anche il sistema espositivo dell'arcivescovato di Mechelen, la pianta è qui sotto, stabilisce una divisione radicale simile...

Add your comments
5 + 2 + 3 =
Send